Il “Canto del Maggio” è un’antica tradizione diffusa nel nord della Toscana, nell’Appennino ligure e in quello emiliano, dove i maggianti, abitanti del luogo giravano per le case e i paesi vicini cantando canzoni con più o meno leggere inflessioni dialettali, caratterizzate da un’andatura allegra e gioiosa. Sono il benvenuto alla bella stagione, dopo il lungo inverno. I canti sono accompagnati dalla musica: stornelli, sonetti e tresche suonati con chitarre, violini, strumenti ad ancia, piccole percussioni e strumenti ritmici, parlano spesso di natura, amore o delle gesta di antichi cavalieri.

Nel vicino paese di Montereggio, patria dei librai, questa tradizione è molto viva e domenica 9 Giugno ci sarà un incontro delle compagnie di maggianti di tutti i borghi vicini, dalla Lunigiana, dalla Toscana e dell’Emilia.

Se volete scoprire di più su questa bellissima tradizione o ascoltare dal vivo le loro esibizioni, vi aspettiamo alla Locanda Il Rustichello!

Prenota Ora!